86 Oggetti

Ordina per

“Dall’Amore Egoista all’Amore per Se Stessi” Dott. Fabrizio Romagnoli Psicologo e Psicoterapeuta

Corpo, Mente e Spirito sono gli elementi che ci caratterizzano come esseri umani e la nostra salute dipende dalla sinergia di tali componenti. Ciascuno dei protagonisti della “Rassegna di Robe da Matti – Rimini” presenterà se stesso ed il proprio lavoro durante questo incontro che avrà l’onore di ospitare in apertura il vicesindaco Gloria Lisi.    

Piaceri e amori tossici: le diverse forme della dipendenza. La Dr.ssa Salerno illustrerà le diverse tipologie della dipendenza esplorando i sintomi, le dinamiche e le possibili strade terapeutiche. Si diventa dipendenti da esperienze e relazioni che modificano l’umore e le sensazioni, in cui non sembra possibile riuscire a ritagliarsi un proprio spazio originale e autonomo … Non si riesce ad essere, per quanto possibile, indipendenti ! La dipendenza influenza e distorce l’esperienza privata, attraverso il particolare coinvolgimento in un’abitudine ripetitiva e persistente, che non tiene conto delle conseguenze e che sviluppa una tolleranza. Personalità dipendente, dimensione relazionale e dipendenza affettiva. Piacere tossico e tossicodipendenze. Gioco d’azzardo. Le nuove dipendenze. La conferenza sarà gratuita e tenuta dalla Dr.ssa Elena Salerno, Psicologa Psicoterapeuta, Esperto Psicologo Casa Circondariale di Pesaro. La Dr.ssa Elena Salerno aderisce all’iniziativa, primo colloquio gratuito. http://www.elenasalerno.it/ mail: psicologa@elenasalerno.it

Dr. Francesca Carubbi, Fano (PU). In Cammino con le Fiabe: incontro gratuito di lettura di Fiabe. Gradita la prenotazione

La nostra mente opera secondo diversi livelli di elaborazione e noi siamo consapevoli solo di una piccolissima parte degli stimoli interni ed esterni che condizionano il nostro quotidiano. Che siano sensazioni, emozioni o pensieri, gran parte degli elementi che guidano ed orientano la nostra percezione sono inconsci. Oggetto di studio fin dagli albori della psicologia occidentale, ma perfettamente descritto anche dalla psicologia dell’antica India, l’inconscio, rappresenta la risposta a grandi domande che possiamo porci su noi stessi e sul nostro comportamento: per esempio come mai anche se desideriamo fortemente cambiare abitudini malsane, le nostre tendenze, inconsce appunto, ce lo impediscono, lasciandoci sempre ancorati alle medesime scelte? L’inconscio è il depositario delle nostre memorie ancestrali, detiene e rafforza le convinzioni, positive o negative che siano, circa noi stessi ed il nostro futuro, per questo approfondirne la conoscenza e definirne le dinamiche con cui opera è importante per noi e per la nostra crescita personale. Le potenti forze inconsce, possono infatti essere comprese ed orientate affinché lavorino per il nostro benessere, a supporto della nostra forza di volontà, per liberare noi stessi dalle catene della non consapevolezza e trasformare la nostra realtà quotidiana. Questo in sintesi il tema della serata che sarà […]

Non sempre mangiamo per soddisfare la nostra fame a volte mangiamo per consolarci e confortarci nei momenti di difficoltà. Ansia, depressione, tristezza, rabbia, solitudine e  noia spesso, sono  emozioni collegate alla fame emotiva. Un fattore fondamentale del mangiare emotivo è  la sua capacità di alleviare queste emozioni. L’Eating Emozionale comprende vari stili alimentari e le diverse motivazioni ed emozioni che accompagnano la necessità di usare il cibo , con il fine di affrontare  situazioni di noia, ansia, rabbia o depressione. Il legame tra alimentazione ed emozione è stato ormai dimostrato, però questo non significa che L’E.E dipenda da severi  problemi psicologici , anche le emozioni derivanti dalle normali attività di vita quotidiana possono fare da stimolo per l’assunzione eccessiva di cibo. Quali fattori possono esserne all’origine, quali strategie possono essere acquisite comprenderla e gestirla Cos’è la Mindful eating. L’incontro sarà tenuto dalla Dott.ssa Luigia Cannone, psicologa psicoterapeuta La dott.ssa Luigia Cannone aderisce all’iniziativa primo colloquio gratuito    

Imparare a volersi bene è molto importante per la nostra salute emotiva. Se essere positivo con gli altri apporta una serie di vantaggi importanti, esserlo con se stessi è fondamentale. In fine dei conti, siamo le persone con cui resteremo per il resto della nostra vita. Volersi bene, valorizzarsi, coltivare l’amor proprio è simile a esercitare un sano egoismo, a partire dal quale vederci come delle priorità e trattarci bene. Da ciò deriva il riconoscimento di chi siamo e l’accettazione delle nostre virtù e dei nostri difetti. Solo quando impariamo a volerci bene e a nutrirci come se fossimo i nostri stessi figli, potremo dare amore agli altri. Se ci sottovalutiamo, non riusciremo mai a sviluppare un senso di fiducia in noi stessi e la nostra autostima sarà sempre a terra. Volersi bene è una priorità.

Nel corso dell’incontro si approfondirà il vissuto e la psicologia delle persone che utilizzano un atteggiamento collerico in svariate situazioni. Si vedrà la neurofisiologia della rabbia e come questa nutra sia il lato forte del carattere che quello più insicuro fungendo da protezione alla vulnerabilità. Inoltre vedremo alcune casistiche più diffuse nelle relazioni con i bambini e adolescenti, nella coppia e nei rapporti interpersonali in genere cercando utili spunti per fronteggiare queste persone nella propria vita quotidiana. Capaccioli Ilaria Psicologa Psicoterapeuta

Prunotto Amalia Psicologa Psicoterapeuta e Maria Letizia Rotolo Psicologa Psicoterapeuta curatrici del volume Amori 4.0, Alpes-Italia, 2019

Amalia Prunotto, Psicologa Psicoterapeuta e facilitatori Lidap Onlus sede Parma – Colloquio gratuito