In questo incontro toccheremo le tematiche volte a sostenere i genitori in questa fase difficile di vita, difficile per loro stessi e per i giovani, al fine di facilitare la difficile comunicazione genitori-teenager spesso caratterizzata da  aspri conflitti.

La tappa dell’adolescenza sappiamo essere fisiologica, ogni genitore inizia ad avere il sentore delle difficoltà quando i figli iniziano ad essere nell’età cosiddetta dei teenagers, l’età che va dai tredici ai diciannove, ma sappiamo, in realtà , che non esiste una assoluta coincidenza tra maturazione biologica e maturazione psicologica, quindi è difficile determinare quando ogni individuo entra, ma soprattutto quando esce, dalla fase fisiologica dell’adolescenza.

Con i teenagers i genitori si trovano a vivere:

  • Paure, preoccupazioni e ansie (“saprà affrontare i pericoli?”)
  • Senso di perdita: fine della relazione privilegiata e totalizzante coi genitori e vuoto (“Il mio piccolino non c’è più…”)
  • Sollievo (“Oh, finalmente è cresciuto!!”)

e i genitori Oscillano tra::Controllo autoritario e restrizioni e guida minima e permissiva

Ma nelle difficoltà cosa vogliono i genitori per i loro figli? Che possano:

  • Effettuare scelte consapevoli
  • Sentirsi a propri agio nel mondo
  • Crescere psicologicamente forti e resilienti

 

Organizzatore