L’intelligenza del Cuore.
L’importanza del cuore nel linguaggio delle emozioni è molto più di un’immagine: il cuore percepisce, sente, e quando si esprime, influenza tutta la nostra fisiologia.

Il cuore come intelligenza viva

Il cuore, non è solo una pompa, ma un’intelligenza viva che dà il via, per esempio dopo il concepimento, alla costruzione del corpo.
E’ dotato di una rete neuronale che forma un “piccolo cervello”, uno spazio, definito da qualcuno, “sacro”, perché contiene l’impulso che dà il via alla vita.
Ha anche una funzione endocrina importantissima che lo vede produttore, tra altri, di ossitocina; un ormone che ha un notevole impatto sul piano psichico e relazionale.

Le tre centraline

Le neuroscienze, nelle diverse discipline, ci stanno dimostrando, quindi, la presenza di almeno tre importanti centraline di comando che guidano il nostro sistema psicofisico: oltre al cervello vero e proprio, che ha sempre avuto un ruolo da protagonista, ora è alla ribalta l’importanza dell’intestino e della sua rete neuronale e ne parlano come di un “secondo cervello” capace di regolare il sistema immunitario e produrre neurotrasmettitori,  importantissimi per l’equilibrio della psiche come, per esempio, la serotonina.

Saggezza e verità

Il terzo cervello, il cuore, guida i nostri passi sulla terra sin dall’inizio della nostra vita e acquista sempre più senso, quindi, quello che l’immaginario popolare ci ha sempre detto e le neuroscienze stanno confermando ora: nel cuore di ognuno di noi c’è saggezza e verità. Saperla ascoltare è la sfida!

L’intelligenza del Cuore
D.ssa Silva Oliva, Psicologa e Psicoterapeuta

Organizzatore

Oliva Silva, Psicologa Psicoterapeuta