La Famiglia di fronte al giocatore d’azzardo patologico. Supporto psicologico e soluzioni giuridiche

di Paola Camisa

Nel gioco d’azzardo patologico la condotta ludica perde le sue originali finalità ricreative per assumere carattere di compulsività e incontrollabile brama di giocare. Il  giocatore patologico perde immense somme di denaro, e investe sempre più tempo nel gioco. Le famiglie del giocatore vengono rovinate economicamente e psicologicamente dal suo comportamento problematico, con conseguenze talora molto gravi come la disgregazione della famiglia, “l’eredità” dei comportamenti patologici sui figli, la rovina dello stesso giocatore.

E’ importante comprendere che il gioco d’azzardo patologico, inserito anche nel DSM5, è un vero e proprio disturbo psichiatrico e come tale va trattato.

Le famiglie del giocatore, massimamente coinvolte dalle conseguenze delle sue azioni hanno la necessità di essere supportate e possono essere una grande risorsa per la guarigione del giocatore stesso.

Affrontiamo questo doloroso e complesso argomento dal punto di vista della psicoterapia sistemica e della psicogenealogia, nonché attraverso le soluzioni giuridiche a cui la famiglia può ricorrere per sentirsi supportata nella gestione del componente disturbato.

La conferenza dal titolo “La Famiglia di fronte al giocatore d’azzardo patologico. Supporto psicologico e soluzioni giuridiche”
sarà tenuta dalla D.ssa Camisa Paola Psicologa Psicoterapeuta
https://paolacamisapsicologabologna.jimdo.com/