Quando le persone parlano di psicoterapia spesso pensano a quello che vedono sui media, al cinema o nelle vignette.

Si immaginano una sala d’aspetto piena di gente svitata; lunghe e tormentate sedute per infiniti anni, un signore barbuto con la pipa che ascolta e tace, o una signorina simpatica che dà consigli, o ancora un tizio che ti enuncia una ‘supercazzola’ come certi esperti da salotti tv.
Oppure ancora pensano siano cinquanta minuti di sfogo benefico, tanta autoanalisi astrusa, uno scavo interiore alla ricerca dei perché.
Alcuni hanno il sospetto che dovranno prendere pillole e per molti uomini è un approdo da evitare, come a dire ‘se non ce l’ho fatta da solo, ho fallito’, anche perché poi ‘io non ci ho mai creduto a queste cose’.

La buona notizia è che tutto questo è un grandissimo fake!

Come per i telefoni, negli ultimi decenni la psicoterapia è tecnicamente cambiata ed è diventata sempre più smart.
Oggi la psicoterapia è un modo preciso, sofisticato, validato scientificamente e in accordo con le più moderne neuroscienze, che permette l’attivazione di processi di cambiamento ed evoluzione nell’individuo.

Per sapere come ci siamo arrivati, ripercorreremo la storia di queste scienze, attraverso le scoperte di uomini eccezionali, con una visione spesso rivoluzionaria dell’essere umano.

Viaggeremo nello spazio e nel tempo, dall’antico Egitto, alla Grecia, agli sciamani, dai libri di Darwin al serial ‘Lie to me’, dalla Francia dei misteri ipnotici alla Vienna di Freud, fino al misterioso uomo geniale che inventò le terapie in azione e quelle di gruppo.
Vedremo come sono nate le psicoterapie che includono il corpo e la meditazione.
Percorreremo le rivoluzioni del comportamentismo, del cognitivismo, della psicologia umanistica. Sapremo chi è ‘l’uomo di febbraio’. Voleremo tra Palo Alto e l’Europa per vedere la nascita della teoria dei sistemi e della psicoterapia breve strategica.
Arriveremo al presente, per conoscere le nuove frontiere di risoluzione dei traumi e le psicoterapie integrate di ultima generazione.

Oggi un percorso psicoterapeutico è basato su un sistematico rigore metodologico; che unito alla sapienza artigiana ed alla sensibilità personale di ogni singolo psicoterapeuta, crea un’esperienza simile a un bel viaggio di crescita e libertà, compiuto assieme da due persone.
E’ una Experience totale, che può permettere più facilmente di superare problemi e di raggiungere obiettivi.

Come si dice… ‘Buono a sapersi!’