Non sempre mangiamo per soddisfare la nostra fame a volte mangiamo per consolarci e confortarci nei momenti di difficoltà.

Ansia, depressione, tristezza, rabbia, solitudine e  noia spesso, sono  emozioni collegate alla fame emotiva. Un fattore fondamentale del mangiare emotivo è  la sua capacità di alleviare queste emozioni.

L’Eating Emozionale comprende vari stili alimentari e le diverse motivazioni ed emozioni che accompagnano la necessità di usare il cibo , con il fine di affrontare  situazioni di noia, ansia, rabbia o depressione. Il legame tra alimentazione ed emozione è stato ormai dimostrato, però questo non significa che L’E.E dipenda da severi  problemi psicologici , anche le emozioni derivanti dalle normali attività di vita quotidiana possono fare da stimolo per l’assunzione eccessiva di cibo.

Quali fattori possono esserne all’origine, quali strategie possono essere acquisite comprenderla e gestirla

Cos’è la Mindful eating.

L’incontro sarà tenuto dalla Dott.ssa Luigia Cannone, psicologa psicoterapeuta

La dott.ssa Luigia Cannone aderisce all’iniziativa primo colloquio gratuito

 

 

Organizzatore

Cannone Luigia Psicologa Psicoterapeuta