Sono Psicologa e Psicoterapeuta ad indirizzo Biosistemico. Sono iscritta all’Albo degli Psicologi dell’Emilia-Romagna (n°3318) e abilitata all’esercizio della Psicoterapia (art. 3, L. 56/89).
Percorsi Formativi: Oltre alla Specializzazione in Psicoterapia, ho integrato la mia formazione professionale e la mia crescita personale conseguendo qualifiche con corsi di Perfezionamento in Psicologia Scolastica, in Tecniche psico-sociali del Teatro dell’Oppresso, in Fototerapia; e partecipando a numerosi convegni e seminari di Psicologia e Psicoterapia.
Percorsi Professionali: Svolgo consulenze e terapie individuali per giovani e per adulti, su vari tipi di problematiche emotive e relazionali e per genitori su tematiche di psicologia evolutiva e scolastica.
Mi occupo della conduzione di Gruppi attraverso:
-Supervisioni cliniche-pedagogiche e Formazioni per operatori sociali/educatori
-Percorsi Esperienziali di promozione del Benessere e Incontri Tematici teorico – laboratoriali per adulti, adolescenti, genitori.
Sono impegnata in attività educative-riabilitative in contesti scolastici e non, su problematiche dell’Adolescenza e su Disabilità Infantili.
Mi interesso ed occupo inoltre di tematiche come l’Educazione Affettiva e Sessuale, l’Infertilità e l’Adozione.
La Psicoterapia Biosistemica: È un approccio terapeutico integrato a mediazione corporea, che considera la Mente, il Corpo e le Emozioni, come parti essenziali interconnesse per affrontare il disagio emotivo e relazionale, arrivando ad un nuovo benessere della persona. Jerome Liss, psichiatra e psicoterapeuta statunitense, dal 1986 è l’ideatore di questo approccio, che, a partire da numerose ricerche e teorie di riferimento (Modelli Neurofisiologici, Psicoanalisi Intersoggetiva, Infant Research, Psicologia della Gestalt, Bioenergetica) propone un metodo basato sull’unità mente-corpo e sulla concretezza. La persona coinvolta è la principale protagonista dell’esplorazione di sé stessa.
L’Emozione è considerata la via principale di ricerca di sé, in cui la parte somatica (sensazioni del corpo) s’incontra con la parte cognitiva (i pensieri) influendo sulle nostre Relazioni (con noi stessi e con gli altri).
Nel mio lavoro, diventa importante cercare di creare insieme alle persone, un lavoro di connessione narrativa tra le parole, le emozioni, i vissuti e i movimenti corporei e le immagini interne.
In sedute individuali e con i gruppi, utilizzo tecniche di consapevolezza e ascolto del corpo e del respiro; mi avvalgo di linguaggi introspettivi ed espressivi di tipo simbolico, come la Fotografia terapeutica, la Scrittura espressiva, la Musica, le Visualizzazioni guidate, le Tecniche gestaltiche.

“Il pensiero negativo scava la buca,
il pensiero positivo pianta l’albero” J.Liss